Dal 15 ottobre 2015 Nuovo Regolamento Didattico AeCI

Dal prossimo 15 ottobre 2015 diventerà operativo il Nuovo Regolamento Didattico AECI approvato dal Ministero dei Trasporti il 15 luglio 2015.
 
Di seguito trovate il dettaglio di cosa cambia. 
Evidenziamo però fin da subito che la principale modifica del regolamento impatta su tutti i piloti che hanno l’attestato scaduto da oltre 5 anni e che, per rinnovarlo, dopo il 15 ottobre dovranno non solo fare la ripresa voli, ma SOSTENERE nuovamente l’ESAME PRATICO e TEORICO.

Per chi avesse l’attestato scaduto da oltre cinque anni e intendesse procedere alla regolarizzazione prima dell’entrata in vigore del nuovo regolamento, è necessario effettuare la ripresa voli ed effettuare un check di volo durante una qualunque sessione di esame.
 
Le differenze principali, contenute nell’art. 11, comma 3, del nuovo regolamento, sono le seguenti:

Fino al 14 ottobre 2015:
- se un pilota aveva l’attestato, conseguito dopo il 1997, non rinnovato da più di un anno, per poterlo convalidare, doveva semplicemente effettuare la ripresa voli con un istruttore abilitato, facendosi rilasciare opportuna dichiarazione da un direttore di una scuola di volo.
 
- se un pilota aveva l’attestato, conseguito prima del 1997, non rinnovato e privo di trascrizione delle abilitazioni, per poterlo convalidare doveva, oltre all’effettuazione della sopra citata ripresa voli, effettuare un check in volo durante una qualunque sessione d’esame, alla presenza di un istruttore esaminatore. 
 
Dal 15 ottobre 2015:
 
  La convalida degli attestati, la cui domanda arrivi presso l’Ae.C.I. dopo un anno dalla scadenza della certificazione di idoneità psicofisica, viene effettuata in base ai seguenti criteri:

  1. da 1 a 5 anni: allegare alla domanda una dichiarazione rilasciata da una Scuola V.D.S. attestante la ripresa dell’attività di volo per ogni tipo di apparecchio per il quale si possiede l’abilitazione e, se posseduta l’abilitazione, biposto;
  2. oltre 5 anni:

• ripresa volo con un istruttore abilitato;
• check in volo per ogni tipo di apparecchio per il quale si possiede l’abilitazione (comprendente il test per il biposto qualora posseduto) e superamento di test teorico previsto per il conseguimento dell’attestato svolti con un esaminatore designato da AeCI.
Per gli istruttori, la partecipazione ad un corso di aggiornamento è subordinata all’idoneità ottenuta a seguito della frequenza di un tirocinio di almeno tre mesi presso una scuola V.D.S.

 

vedi link: Decadenza Attestato?